Salve, oggi vorrei parlarvi di una cosa molto importante: la vecchiaia.
Ci sono alcune persone che diventando vecchie semplicemente invecchiano, altre muoiono, altre si cacano addosso in segno di scherzo, alcune, invece,  diventano Gian Paolo Vanoli.
Chi sarà mai Gian Paolo Vanoli?


Eccolo in una una foto fornitaci dall’infallibile Google Immagini

Gian Paolo Vanoli in una foto in cui è assente
Qui invece, in una foto in cui era meglio non fosse presente

Gian Paolo è un vecchietto simpatico, che beve il proprio piscio, e che ha rilasciato una dirompente intervista ad un magazine non allineato con la merda e il cancro rappresentati dalla stampa italiana, una testata che non ha paura della verità, che non teme gli scandali, che coraggiosamente pubblica foto di giovani donne senza veli per denunciare il maschilismo imperante nella società occidentale, insomma, Vice Magazine.
Gian Paolo ci introduce nell’inesplorato territorio della scìenza in cui le malattie non esistono, i virus e l’HIV in particolare sono una bufala, le medicine un gomblotto e il piscio (quasi una versione alcohol free dello “spumante di umano”) è l’unica fonte salvifica di guarigione.
Ma Gian Paolo non si ferma qui, nella sua coraggiosa quanto inutile guerra contro il capitale e gli intere$$i delle lobby del farmaco e dell’AIDS, ci svela incautamente anche come nascono i froci, credendo ingenuamente che la lobby dei boa di piume rosa gliela farà passare liscia.Stai attento Gian Paolo, quelli non scherzano!
In pratica i froci nascono dai vaccini, che tu li dai a tuo figlio e pensi “ora crescerà sano e forte” e invece lui per dei processi chimici medicinalici che non sto a spiegarvi a voi zappe, diventano “sani e ricchioni”.
E a quel punto non c’è più niente da fare, si accoppierà con altri froci come lui guidato da un istinto irrefrenabile a farsi distruggere il muscolo più forte del corpo, genererà altra prole frocia finché non saremo tutti così.
E le donne tutte lesbiche perché tanto quelle già ci odiavano prima e lo facevano solo per ripicca.

Bisogna ammetterlo, rivelazioni non da poco, per uno che ha visto l’autopsia dell’alieno di Roswell come il sottoscritto, devo dire non è stata una notizia facile da digerire.
Ma Gian Paolo è inarrestabile e, benché le sue documentatissime tesi siano derise dall’establishment (ormai corrotto e piegato al NWO e a Big Pharma), non si è arreso e ha continuato la sua opera di divulgazione finché non ha trovato un faro nella notte, una luce accecante nel buio di sberleffi e di golden shower che lo circondavano.
Il suo nome, manco a dirlo, è Peppe Crillo che con la lungimiranza che lo contraddistingue, ha visto il buono che c’è in questo vecchio, ormai indebolito dalla guerra che vanamente combatteva in solitario contro i giganti della turlupinazione mondialesca e l’ha messo sotto la sua ala protettiva.Ha dato dignità alle sue teorie, le ha supportate nei suoi spettacoli, ma senza mia citarlo direttamente per non metterlo ancora più in pericolo, ci ha fatto soldi a palate, ma senza mai darne un pochino anche a Gian Paolo, che altrimenti, corrotto dall’avidità, avrebbe perso di vista il vero obiettivo.

E alla fine, lo ha eletto “referente del movimento 5 stelle per ambiente e salute” (sta scritto nella sua bibliografia personale che potete leggere cliccando sul link che ho appena scritto poco prima).

Con queste premesse, non c’è da stupirsi che il movimento 5 stelle sia ormai la stella cadente a cui ogni cittadino onesto e incensurato e anche un po’ ignorante ma con una laurea in “scienze della moda visiva” ciuccia la coda sperando in un arrivo in volata al traguardo del parlamento e degli stipendi rubati (oltre alle braccia all’agricoltura).

Nessuno ha il coraggio di parlare di queste cose, nessuno ci dice apertamente la verità, ci fregano per renderci schiavi della loro paura generata al computer, ma la verità è che basterebbe bere piscio!

Stupidi noi ad esserci sempre arresi a questi giganti multinazionali senza prima chiederci: è meglio un vaccino e un figlio frocio o un vecchio che beve la propria urina?

La risposta è su internet, credo…. INFORMATEVI!!11!!11UNO
Cartellino ROSSO (il primo) per Gian Paolo

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s